Kenan Sofouglu ha iniziato la stagione con un infortunio: il cinque volte campione del mondo della Supersport è caduto durante le prove di sabato mattina nel weekend di Phillip Island e si è lesionato la gamba sinistra. I primi esami lasciavano intendere che il pilota turco dovesse sottoporsi ad un intervento chirurgico per un innesto di pelle, ma nonostante questo Sofouglu ha disputato la gara di domenica, che ha concluso in tredicesima posizione, guidando oltre la soglia del dolore.

Tornato a casa, dopo un consulto con i suoi medici, è stato deciso di lasciar guarire la ferita in modo naturale i modo da cominciare a concentrarsi per il secondo appuntamento in Thailandia. Felice della notizia, il 33enne si concentrerà ora sulla preparazione della seconda gara della stagione, dove spera di poter tornare sul podio.

NESSUN INTERVENTO - “Dopo la brutta caduta a Phillip Island, ho perso moltissima pelle sulla parte sinistra del corpo, ma ho deciso di disputare la gara e l’idea era di tornare subito in Turchia”, ha detto Sofouglu a WorldSBK.com.

“Domenica sera ho intrapreso il viaggio verso casa e ho aspettato di vedere se avessi bisogno di un’operazione per un innesto di pelle con i miei dottori una volta a casa. Ma quando sono arrivato, due giorni dopo la caduta, i dottori hanno visto un grande miglioramento della pelle e hanno pensato che tutto sembrasse in buone condizioni”, spiega ancora Sofouglu.

“Hanno detto che non ci sarebbe stato bisogno dell’operazione e che sarebbe stato meglio lasciare che la ferita si rimarginasse da sola. Mi è stato detto di mantenere la zona pulita e di darle sempre un’occhiata per far sì che continui a recuperarsi bene. Ora c’è già un grande miglioramento e sembra che non avrò bisogno di nessun intervento”, spiega Sofouglu.

“Ora guardo alla Tailandia, dove spero che la pelle sarà completamente risanata. Posso continuare ad allenarmi e preparare la gara nel mio solito modo, il che vuol dire che sicuramente non ci saranno problemi per la gara in Tailandia”, annuncia Sofouglu.