E’ stato il campione del mondo Lucas Mahias, con il tempo di 1’36”738 a centrare il primo posto al termine della Superpole in Thailandia. L’iridato della Supersport, in sella alla Yamaha ufficiale, ha preceduto per due decimi di secondo Jules Cluzel con l’altra R6 del team NTR.

OK CARICA - Le qualifiche della 600 sono state monopolizzate dalla Casa di Iwata, che ha piazzato ben cinque sue moto nelle prime cinque posizioni. Terzo, infatti, ha chiuso l’italiano Federico Caricasulo (compagno di squadra di Mahias) a quattro decimi, seguito dal tedesco Sandro Cortese e dallo svizzero Randy Krummenacher.

DE ROSA IN QUARTA FILA - In sesta posizione, la prima non Yamaha in griglia: stiamo parlando della Kawasaki dell’australiano Anthony West, a oltre un secondo di distacco dal leader ma bravo a mettersi alle spalle i due “padroni di casa” Wilairot e la wild card Warokorn. Chiudono la top ten Okubo e Stapleford mentre Raffaele De Rosa, con l’unica MV Agusta in Superpole2, si è piazzato dodicesimo alle spalle di Smith.