Decisamente combattuta e ricca di colpi di scena la seconda gara della stagione del mondiale Supersport: il portacolori del team Bardahl Evan Bros Randy Krummenacher ha colto la sua seconda vittoria in carriera battendo Lucas Mahias in un serrato corpo a corpo fino al traguardo. E’ stato un vero e proprio giro “thriller”, quello conclusivo, con un contatto negli ultimi metri. Bel podio per Federico Caricasulo, staccato di poco più di un secondo.

Il francese Mahias, vincitore del round australiano, è stato il pilota da battere per tutto il fine settimana e aveva anche conquistato la pole position, ma al via il campione in carica ha sbagliato la partenza e non è mai riuscito a consolidare un vantaggio in gara.

L'errore di Cluzel - E’ stato Jules Cluzel ad andare subito al comando: forte della vittoria conquistata sul circuito thailandese nel 2016, il francese ha cercato di consolidarsi al comando, ma poi iniziato a commettere errori, finendo largo all'ottavo giro e lasciando la testa della gara al suo connazionale Mahias. Ha recuperato due giri più tardi ma al tredicesimo giro è finito nella ghiaia ed è stato costretto ad abbandonare gara.

Poker d'assi - L’uscita di Cluzel ha lasciato quattro piloti ad inseguire la vittoria: Randy Krummenacher, che ha stabilito anche un nuovo record sul giro al Chang International Circuit, Lucas Mahias, alla ricerca della sua prima vittoria in Thailandia Round dopo un ritiro in gara l'anno scorso, il suo compagno di squadra Federico Caricasulo e Sandro Cortese, portacolori del Kallio Racing, che hanno combattuto a lungo anche per la terza posizione.

Gli italiani - Bravo Federico Caricasulo a rintuzzare tutti i tentativi di sorpasso di Cortese. L’italiano, vincitore del round thailandese del 2017, nelle prime fasi di gara aveva anche superato il compagno di squadra Lucas Mahias, che però si è ripreso la posizione con un giro record, poi migliorato da Randy Krummenacher nella sua marcia verso la vittoria.

Settima posizione per Raffaele De Rosa con la MV Agusta, mentre il suo compagno di squadra Ayrton Badovini si è piazzato in quindicesima posizione.

Pareggi in classifica - Dopo la caduta, Jules Cluzel è ora a 36 punti di svantaggio dai due leader della serie Randy Krummenacher e Lucas Mahias, che conducono la classifica iridata a 45 punti, forti di una vittoria e di un secondo posto a testa. Un altro “pareggio” è alle loro spalle, con Federico Caricasulo e Sandro Cortese in terza posizione a quota 29.

Qui l'ordine d'arrivo della gara.