A pochi giorni dal terzo round a Motorland Aragon, il campionato Mondiale Supersport sta per approdare al TT Circuit di Assen e promette sfide avvincenti e risultati imprevedibili, visto che nelle prime tre gare il gradino più alto del podio è stato calcato da tre differenti piloti.

A rendere ancora più interessante la sfida sarà la conformazione del tracciato olandese, che ha sempre regalato gare spettacolari grazie alla sua velocità e fluidità.

Il leader Mahias - La prima posizione della classifica è ancora nelle mani di Lucas Mahias, pilota ufficiale Yamaha, che è riuscito a mantenere il comando del campionato nonostante il difficile weekend in Spagna, dove si è dovuto accontentare della quarta posizione. Il pilota francese vanta due presenze in Supersport ad Assen, dove lo scorso anno è arrivato secondo ed è entrato nel pieno della lotta per il titolo, e sarà ancora una volta l’avversario più agguerrito da battere.

L’avanzata del rookie Cortese - Riflettori puntati anche sul rookie di questa classe, l’ex pilota – e campione del mondo - della Moto3 Sandro Cortese, che ha stupito durante il round spagnolo di Aragon vincendo la sua prima gara in Supersport. Il tedesco del team Kallio Racing sembra essersi trovato subito a suo agio nella nuova categoria, e sarà motivato alla sfida sul circuito olandese di Assen, pista su cui ha già vinto in passato e su cui mira ad ottenere la seconda vittoria della stagione.

“Sono fiducioso in vista del prossimo round”, ha detto il portacolori Yamaha. “Dopo lo scorso weekend che è stato perfetto, ho davanti un campionato ancora lungo e raccogliere punti è l’obiettivo più importante, ovviamente l’ottimo risultato di Aragon mi motiva a cercare la vittoria anche ad Assen”, ha concluso Sandro Cortese, che punta al comando della classifica iridata.

Caricasulo punta in alto - Quarto in classifica generale, forte di un quarto posto e di due posti, tra cui un secondo ad Aragon, l'italiano della Yamaha punta a fare bene sul circuito di Assen, dove lo scorso anno si era piazzato soltanto ottavo.

Stapleford in ripresa - In quinta posizione nella classifica generale troviamo Luke Stapleford, del team Profile Racing, reduce da un ottimo weekend in Spagna. Dopo qualche stagione difficile in sella alla Triumph, i risultati del pilota britannico a Phillip Island e ad Aragon hanno dato prova del suo ottimo passo, che potrebbe consentirgli di migliorare ad Assen la decima posizione dello scorso anno.

La Honda di Tuuli - Niki Tuuli, del team CIA LandLord Insurance Honda, continua a cercare il suo passo in sella alla CBR600RR e si prepara ad affrontare il quarto round del mondiale Supersport dalla settima posizione della classifica generale. Il pilota finlandese ha un passato complicato sul TT Circuit di Assen, ma lo scorso anno è stato uno dei piloti in lotta per il podio, e sta lavorando duramente per riuscire ad essere pienamente competitivo anche con il nuovo team.

De Rosa in difficoltà - L’inizio della stagione non è stata semplice per Raffaele De Rosa, alfiere del team MV Agusta che è approdato in Supersport dopo un anno nella categoria Superbike e si trova attualmente al nono posto della classifica generale. Il pilota italiano si sta ancora abituando alla nuova classe e sta cercando di migliorare il passo per riuscire a misurarsi con le Honda di Nick Tuuli e Kyle Smith, che lo precedono in settima e ottava posizione.

La Kawasaki di West - L’australiano Antony West è il primo pilota Kawasaki nella classifica generale, in decima posizione dopo tre solide prestazioni. Il pilota australiano è diventato titolare in questa stagione e vanta un team solido alle spalle che lo aiuterà a migliorare le sue prestazioni nonostante il passato difficile sul circuito di Assen.