Randy Krummenacher ha deciso di riscattare il deludente weekend di Aragon e ha iniziato il round di Assen in grande stile, facendo segnare il tempo migliore in entrambe le sessioni di prove libere. Il pilota svizzero, undicesimo sul circuito spagnolo di Aragon, ha mantenuto la testa della tabella dei tempi per tutto il secondo turno di prove libere in sella alla Yamaha del team Bardahl Evan Bros.

Secondo crono per il vincitore di Aragon, il tedesco Sandro Cortese: il portacolori del Kallio Racing team ha chiuso con il secondo tempo a soli tre centesimi. Alle loro spalle Jules Cluzel (NRT), terzo dopo aver ottenuto il suo primo podio stagionale la scorsa stagione.

Crono cancellato per Mahias - Quarto tempo per Luke Stapleford, che ha migliorato il suo tempo delle FP1 e che ora precede Raffaele De Rosa sulla MV Agusta Reparto Corse by Vamag e Federico Caricasulo sulla Yamaha GRT Yamaha ufficiale. Il suo compagno di squadra, nonché leader della classifica iridata, Lucas Mahias, aveva siglato il quarto tempo nella prima sessione, ma non è riuscito ad andare oltre il settimo tempo dopo che il suo ultimo giro è stato cancellato per aver oltrepassato il limite della pista: con il tempo di 1’38'522, si sarebbe piazzato al quarto posto.

Gli altri - A completare la top ten, Hikari Okubo sulla Kawasaki Puccetti Racing, Rob Hartog, su Kawasaki del Team Kawasaki– Against Cancer e Niki Tuuli, CIA Landlord Insurance Honda, che si qualificano direttamente per la Superpole 2 di domani. Hartog è anche il primo pilota della European Supersport Cup.

Dodicesimo crono per Ayrton Badovini, ventitreesimo Michael Canducci, venticinquesimo Alfonso Coppola.

Da segnalare che dopo la la caduta in FP1 Anthony West è stato dichiarato non idoneo per il weekend dopo essere stato visitato dal centro medico.

Qui i risultati della prima giornata di prove libere.