Anthony West è stato dimesso dall’ospedale USP Institut Universitari Dexeus a Barcellona, dove è stato operato dal Dottor Xavier Mir, quattro giorni dopo la caduta nelle prove libere del Mondiale Supersport.

Il pilota australiano del team EAB Antwest Racing era stato protagonista di una spettacolare caduta venerdì scorso ad Assen in occasione del round olandese e si è fratturato il polso destro. Questo gli ha impedito di disputare il quarto appuntamento della stagione. A Barcellona, lunedì è stato sottoposto ad una TAC 3D, che ha chiarito l’entità dell’infortunio. È stato poi operato per aggiustare la frattura distale del radio destro scomposta.

Stop per una settimana - La tecnica utilizzata è stata “minimamente invasiva”, come spiegato dal Dottor Xavier Mir, che ha effettuato un’operazione interna con due viti, tenendo poi il paziente sotto osservazione per 24 ore. Adesso il pilota australiano deve rimanere fermo per una settimana prima di ricominciare la riabilitazione del polso, ma tutto lascia pensare che sarà pronto per correre il prossimo round, dall’11 al 13 maggio al circuito di Imola.

“L’operazione è andata bene e sarò in forma e pronto a gareggiare in occasione del prossimo round in Italia”, spiega il pilota attraverso il suo account Instagram.

“Lascio l’ospedale di Barcellona ed il Dottor Mir, che ha una grande fama tra i piloti MotoGP  e WorldSBK, ha fatto un ottimo lavoro fissando due nuove viti. Posso già muovere le dita senza sentire dolore e sono fiducioso del fatto che sarò pronto per correre”, annuncia West.