Non c’è stato scampo per i tre principali avversari di Ana Carrasco, che nella gara di Donington della Supersport 400 sono rimasti fuori dalla top five e vedono aprirsi un gap nella classifica del mondiale. Dopo l’appuntamento britannico, la spagnola della KTM ha guadagnato infatti un vantaggio di 22 punti su Luca Grunwald, lasciandosi alle spalle anche il compagno di marca Scott Deroue, e Glenn van Straalen.

Un gap così ampio non si vedeva dalla scorsa stagione quando ad Assen Scott Deroue conduceva il campionato Supersport 300 con 24 punti di vantaggio dopo sole due gare, ma a sorprendere ancora di più è il salto di qualità messo in atto dalla pilota spagnola, che nelle prime quattro gare del 2018 ha già conquistato un totale di 73 punti, nettamente maggiori ai 59 conquistati nell’intera stagione 2017.

Carrasco: “Doppia vittoria incredibile” - “Sono super felice, anche se il weekend non è stato facile”, ha dichiarato Ana Carrasco. “Siamo rimasti calmi e abbiamo lavorato veramente bene, ottenendo una seconda vittoria consecutiva incredibile per noi e per il Campionato. Posso solo ringraziare il mio team, Kawasaki e tutte le persone intorno a me, tutti spingono per me e questo è molto importante”, ha aggiunto.

L’obiettivo è quello di vincere e stiamo facendo un buon lavoro. Non so quanti punti di distacco abbia il secondo, ma ora abbiamo un po’ di gap. Siamo a metà stagione, è importante essere in questa posizione. Vedremo cosa succederà nelle prossime gare”, ha concluso Ana Carrasco.  

Con ancora quattro gare da disputare, la pilota di Murcia ha gli occhi fissi sul premio finale, ma, soprattutto in questa fase del campionato, è necessario mantenere alta l’attenzione per riuscire ad aggiudicarsi il titolo in autunno. Come ha insegnato la sorte dell’olandese Scott Deroue lo scorso anno, nel WorldSSP300 è facile oscillare tra successo ed insuccesso, e la consistenza è la chiave per riuscire a mantenere i buoni risultati.