Prima Imola e poi Mugello. Queste le “sedi privilegiate” del debutto di Hector Barbera con la Kawasaki in versione Supersport del Team Puccetti. Lo spagnolo, infatti, è stato ingaggiato dalla squadra italiana per sostituire Kenan Sofuoglu negli ultimi quattro appuntamenti del 2018.

SENSAZIONI MOLTO BUONE - Nei due giorni di test, Barbera ha abbassato costantemente i suoi tempi, dimostrando una grande e rapida capacità di adattamento alla guida della derivata ZX-6R. A Portimao, teatro del round portoghese in programma il prossimo 15 e 16 settembre, potrebbe ritrovarsi già nel gruppo dei migliori. “Sono molto contento - afferma il 31enne - è andata molto bene sia al Mugello che a Imola. Quest’ultima ha un layout davvero incredibile e probabilmente è uno dei più bei circuiti su cui abbia mai corso. Ho lavorato molto bene con il team e le sensazioni sono buone. In questi due giorni positivi sono riuscito a conoscere la moto e abbiamo già trovato un buon setup per la nostra prima gara insieme. Direi che siamo pronti per Portimao! Anche se per me sarà un tracciato nuovo, ho aspettative alte dopo questi due giorni di test”.

SORPRESA PER PUCCETTI - Soddisfazione anche nelle parole di Manuel Puccetti, team manager che ha creduto per primo nel binomio Barbera-Kawasaki. “Siamo veramente soddisfatti di questi due giorni di test con Hector. È un pilota di grande esperienza, è molto professionale ed è riuscito a trovarsi a suo agio con la moto e con il team da subito. Al Mugello ha completato 57 giri ed è stato immediatamente forte sulla moto! Onestamente, non me lo aspettavo. Alla fine della giornata abbiamo deciso di continuare a provare per permettere a Barbera di fare più chilometri sula moto. Ci siamo spostati ad Imola, dove abbiamo trovato un meteo favorevole e meno traffico rispetto al Mugello. siamo molto soddisfatti dopo questi due giorni di lavoro per affrontare il nostro primo weekend di gara insieme a Portimao”.