Jules Cluzel sulla Yamaha NRT ha conquistato la quarta vittoria dell’anno sulla pista il casa, il Circuit de Nevers Magny-Cours, accorciando le distanze dal leader in classifica iridata, Sandro Cortese: il portacolori del team Kallio Racing, infatti, ha portato la sua Yamaha al secondo posto nel round francese. Il connazionale nonché compagno di squadra di Cluzel, Lucas Mahias, è salito sul terzo gradino del podio, mentre il compagno di squadra Federico Caricasulo è caduto all’ultimo giro.

LA GARA - Mahias ha siglato la migliore partenza, scattando bene dalla seconda posizione della griglia. Con Cluzel alle spalle è subito doppietta francese, e continua ad esserlo anche quando quest’ultimo prende il comando della gara alla curva 5. Il leader della classifica Cortese non è riuscito a partire bene, ma ha trovato subito il passo per riagganciare gli avversari, e al primo passaggio alla curva Adelaide aveva già raggiunto la seconda posizione con un sorpasso su Mahias e Caricasulo.

I primi quattro sono stati tallonati dal pilota di casa Corentin Perolari a metà gara, con Cluzel in testa e insidiato da Cortese. Il campione del mondo 2012 della Moto3 non è riuscito a sorpassare, ma ci ha riprovato il giro successivo. I due contendenti al titolo hanno continuato a battagliare finché il francese si è imposto.

L’ULTIMO GIRO - All’ultimo giro, Cluzel è riuscito a mettere tra sé e gli avversari 7 decimi di vantaggio, con Cortese che ha iniziato ad avere difficoltà con la gomma anteriore. Poi il colpo di scena: Mahias, quarto, ha sorpassato il compagno di squadra alla curva 14. Caricasulo è andato largo e ha perso l’anteriore nel difendere la posizione. Caduto, è rientrato in pista e ha tagliato il traguardo in 13esima posizione, perdendo così ogni possibilità di rincorsa al titolo.

LA CLASSIFICA - Cluzel ha vinto così la quarta gara della stagione e ha ricucito il distacco da Cortese, che adesso ha 11 punti di vantaggio con due gare al termine del campionato. Mahias è salito sul podio, il primo dopo la Thailandia. Thomas Gradinger è arrivato quarto e continua a stupire nella sua prima stagione nel mondiale Supersport. Randy Krummenacher  è riuscito ad ottenere una quinta posizione dopo una gara complicata. Sesto è il pilota di casa Perolari davanti a Raffaele De Rosa con la MV Agusta Reparto Corse by Vamag, settimo e primo degli italiani.

Dopo il podio del Portogallo, Kyle Smith è riuscito ad agguantare l’ottavo posto in Francia, Hikari Okubo  ed il compagno di squadra Hector Barbera sulla Kawasaki Puccetti Racing chiudono la top 10 rispettivamente in nona e decima posizione.

Qui la classifica di gara.