Un’altra giornata all’insegna dei tre diapason. In Argentina, le qualifiche della Supersport sono monopolizzate dalla Yamaha, che ne piazza sette nelle prime sette posizioni. Un dominio assoluto, con le Honda e le MV Agusta costrette a rincorrere ad oltre 1”300 di distacco.

CARICASULO PER LA VITTORIA - Il più veloce della giornata, ancora una volta, si è dimostrato Lucas Mahias. Il francese, con la R6 del Team GRT Official, ha fermato il cronometro sulla’1’43”026, assicurandosi la pole position. Alle sue spalle, il suo compagno di squadra, Federico Caricasulo, lontano tre decimi dal leader. In terza c’è il tedesco Sandro Cortese (Kallio Racing), che in Argentina potrebbe festeggiare in anticipo il titolo mondiale.

DE ROSA INSEGUE - La top five è completata dai due alfieri NRT, Cluzel e Grandiner mentre tra i primi dieci figurano anche Krummenacher, Perorai, Smith, Soomer e Cresson. L’altro italiano presente nella Superpole che “conta”, Raffaele De Rosa, non è riuscito ad andare oltre l’11esima piazza con la MV Agusta ufficiale e lontano 1”600 da Mahias.