Il team Provec Racing ha annunciato che affronterà una nuova entusiasmante sfida per il 2019: la compagine spagnola parteciperà al campionato mondiale FIM Supersport 300 con la campionessa in carica Ana Carrasco, che sarà in sella alla Kawasaki Ninja 400.

La squadra ha vinto il titolo mondiale Superbike per quattro stagioni consecutive con Jonathan Rea, l'ultimo nel 2018, e considerando che si avvarrà del supporto di Kawasaki Motors Europe, la 21enne spagnola Ana Carrasco avrà tutte le carte in regola per difendere la corona.

LA CARRIERA - Iniziando la sua carriera nel campionato CEV 125 nel 2011, la talentuosa pilota spagnolo ha partecipato al campionato mondiale Moto3 dal 2013 al 2015, per poi passare al WorldSSP300 nel 2017, stagione che ha visto la sua prima vittoria a Portimao. Ma è stato nel 2018 che Ana Carrasco è stata in grado di impressionare tutti con una prestazione straordinaria. A soli 21 anni ha fatto la storia, diventando la prima donna ad assicurarsi un titolo mondiale con tre vittorie e diversi piazzamenti nella top ten.

UN RIFERIMENTO MONDIALE - "Il risultato dell'anno scorso è stato spettacolare e, dopo la tenacia e la determinazione di Ana, non ci è rimasta altra scelta che creare un progetto su misura per lei per aiutarla a diventare un riferimento mondiale e un esempio per tutte le donne che sono appassionate ma hanno paura di osare", ha spiegato il team manager di Provec Racing Guim Roda. "Ci troviamo moralmente obbligati a mettere in piedi questo progetto, e c'è una responsabilità molto alta per ripetere i risultati dello scorso anno. Costruiremo un gruppo di persone intorno ad Ana che ci aiuterà a raggiungere l'obiettivo".

PRESSIONE ALTA - Verso la sua terza stagione nel WorldSSP300 a bordo della Kawasaki Ninja 400, Ana Carrasco è pronta a mantenere il suo slancio nel 2019.

"In primo luogo, sono molto contenta di continuare ad essere un pilota Kawasaki. Vorrei ringraziare sinceramente tutto il lavoro svolto dal DS Junior Team nel 2018, con il quale siamo diventati campioni", ha detto la Carrasco.

"Nonostante tutte le attività di pubbliche relazioni di questi ultimi mesi dopo essere diventata campione del mondo, la mia priorità è sempre stata quella di trovare le migliori risorse tecniche per affrontare la stagione 2019 - indosserò il 1 e questo significa che la pressione sarà estremamente alta. Vedremo se saremo capaci di essere di nuovo ai massimi livelli".

Spostandosi vicino a Barcellona, ??dove ha sede il suo nuovo team, Ana inizierà un nuovo programma di allenamento che unirà allenamento preparazione fisica, prove Dirt-Track, flat track e motocross per essere pronta a difendere il suo titolo e lottare per il podio in ogni gara della stagione 2019 del mondiale Supersport 300.