Il mondiale Supersport approda al Circuito Internazionale di Chang con distacchi infinitesimali tra i piloti. Jules Cluzel e la sua Yamaha GMT94 ha concluso il primo giorno di prove libere in cima alla tabella dei tempi grazie ad un “allungo” nella seconda parte delle FP2 che gli è valso il miglior crono di giornata.

Il francese della Yamaha ha modificato il metodo di lavoro dalla prima sessione, che lo aveva visto siglare il terzo tempo. ,  il terzo tempo, rispetto al pomeriggio riuscendo ad essere il più veloce in pista. Soltanto quindicesimo il suo compagno di squadra, Corentin Perolari, che ha particolarmente sofferto per il caldo e ha percorso solo 14 giri.

Randy Krummenacher sulla Yamaha del team Bardahl Evan Bros chiude il Day1 sul circuito thailandese al secondo posto, con un gap da Cluzel di 0.190, mentre il suo compagno di box Federico Caricasulo si è piazzato al terzo posto di giornata. Entrambi i piloti hanno vinto in Thailandia nelle scorse edizioni, e durante la gara di domenica sono attesi protagonisti.

LA TOP TEN – Quarto tempo per la Yamaha Hector Barbera del Team Toth by Willirace, all’esordio sul Circuito Internazionale di Chang. Lo spagnolo è a 6 decimi da Cluzel. Lo spagnolo ha fatto progressi nel corso weekend australiano e ha dato subito prova dello stesso obiettivo in Thailandia.

Il 22enne Thomas Gradinger, portacolori del team Kallio Racing, sigla il quinto crono, seguito da Raffaele De Rosa sulla MV Agusta Reparto Corse, che accusa un distacco da 0.800 secondi da Cluzel. Il suo compagno di box Federico Fuligni è in sedicesima posizione.

Isaac Viñales con la Yamaha del Team Kallio è autore del settimo tempo, mentre terzo pilota della compagine Yamaha, Loris Cresson, chiude in quattordicesima piazza.

Hikari Okubo sulla Kawasaki Puccetti Racing è stato a lungo in quinta posizione ma poi è scivolato all’ottava su una pista che l’ha visto concludere sesto al traguardo nella gara del 2017. Il suo compagno di squadra Lucas Mahias, campione del mondo della Supersport nel 2017, termina la prima giornata con la nona piazza. Ayrton Badovini, alfiere del Team Pedercini Racing chiude la top 10 a 1.3 secondi dal leader della giornata seguito da Jaimie van Sikkelerus e da Rob Hartog.

Qui i tempi del venerdì.