Sul circuito del Santerno è andata in scena un’altra sfida ravvicinata fra i compagni di squadra del team Bardahl Evan Bros Randy Krummenacher e Federico Caricasulo, che sono arrivati all’ultimo giro ancora con il coltello fra i denti, e con nessuno dei due intenzionato a mollare la lotta per la vittoria.

Alla fine è stato lo svizzero a trionfare sul circuito di Imola, ma per soli 2 decimi sul padrone di casa, mentre a completare il podio c’è stato un ottimo Raffaele De Rosa, con la MV Agusta ufficiale.

Nella top 5 anche un ritrovato Ayrton Badovini, sulla Kawasaki del team Pedercini, mentre per qanto riguarda gli altri italiani Federico Fuligni si è piazzato in quattordicesima posizione davanti a Maria Herrera, Luca Ottaviani ha chiuso fuori dalla punti, Massimo Roccoli è incappato in una brutta caduta e Alfonso Coppola si è ritirato.

LA GARA - E’ stata una gara ricca di azione, con tanti colpo di scena.  

Dalla terza posizione è scattato benissimo Jules Cluzel, portacolori del team Yamaha GMT94, che è rimasto attaccato al poleman Krummenacher e a Caricasulo, autore del secondo tempo. Anche Lucas Mahias è partito bene ma meglio ha fatto Massimo Roccoli: il portacolori del Team Rosso Corsa al via dalla nona casella, è arrivato fino alla quarta posizione.

Nel gruppo di testa anche Raffaele De Rosa, che si è difeso bene da Mahias nelle prime tornate. Poi, dopo una serie di giri veloci ai cinque piloti al comando si è aggiunto Thomas Gradinger.

Mahias e Gradinger hanno iniziato a ridurre il distacco dai primi tre ma le gocce di pioggia che hanno cominciato a cadere hanno reso la gara sempre più complicata. Un errore di Cluzel all’uscita della Variante Alta ha permesso a Krummenacher e a Caricasulo di scappare in solitaria. Pochi giri dopo, il francese si è trovato di nuovo in mezzo ad una battaglia ma questa volta con Mahias e Gradinger. 

Cluzel ha avuto un problema all’uscita della curva 22 e il suo connazionale Mahias non ha potuto evitarlo, con Gradinger che si è trovato davanti entrambi ed è finito in terra. Mancando ancora metà gara Mahias ha rimontato, ma di tutto questo ha approfittato Raffaele De Rosa, che si è portato in terza posizione, anche se a distanza dai primi due.

FINALE INCANDESCENTE - Intanto al sedicesimo giro è andato in scena un confronto serrato, con Krummenacher a ridosso di Caricasulo, al comando da alcuni passaggi.  Un errore dell’italiano alla curva 7 ha permesso a  Krummenacher di avvicinarsi e poi un’altra sbavatura di Caricasulo alla Variante Alta ha consentito allo svizzero di prendere il comando alla Rivazza.

Poi un brutto highside di Massimo Roccoli proprio all’ultimo passaggio alla Rivazza ha indotto la direzione gara a interrompere la corsa con bandiera rossa. Peccato per il pilota romagnolo, che era in quarta posizione e che lascia Imola senza nemmeno un punto.