La Superpole della Supersport 300 a Misano è stata influenzata dalla pioggia, e per questo la griglia per la gara principale di domenica vedrà un approccio scaglionato. I 58 piloti che si sono presentati a Misano, infatti, sono stati divisi in due gruppi: quelli del Gruppo A partiranno domani dalle posizioni dispari della griglia, in prima, terza, quinta posizione etc, quelli del Gruppo B partiranno  dal secondo, quarto, sesto posto etc. Il gruppo B, però, ha disputato la sua Superpole interamente sul bagnato, e i tempi sono di conseguenza una decina di secondi più alti.

GONZALEZ DAVANTI A TUTTI - A partire in prima fila sarà Manuel Gonzalez: il portacolori del team Kawasaki ParkinGO è sceso in pista e ha siglato il tempo prima che la pioggia iniziasse a scendere, a meno di cinque minuti dalla fine. Nella sessione del Gruppo B, il francese Andy Verdoïa ha concluso al vertice, il che lo ha proiettato in seconda posizione sulla griglia dei tempi. Il pilota della Yamaha cercherà la sua prima vittoria. La campionessa in carica Ana Carrasco è autrice del terzo tempo.

Dopo essersi piazzato tra i primi cinque a Jerez, Victor Steeman su KTM apre la seconda fila, precedendo il pilota indonesiano Galang Hendra Pratama e la wildcard Emanuele Vocino che scatterà dalla sesta posizione, dopo aver conquistato il terzo posto sul bagnato nel Gruppo B. Vocino punterà a ripetere il successo di Manuel Bastianelli nel 2018, che conquistò la vittoria da wildcard a Misano.

GLI ALTRI ITALIANI - Per quanto riguarda gli altri italiani, dodicesimo crono per Rovelli, quattordicesimo per Ieraci, ventiduesimo per Mora, venticinquesimo per Bastianelli, ventottestimo per Facco davanti a Berté.

A sorpresa, invece, Omar Bonoli, che è il primo degli italiani in classifica iridata, dove milita in nona posizione, dovrà disputarsi l’ingresso in gara nella Last Chance Race, insieme, tra l’altro, a diversi altri italiani; Giacomini, Brianti, Arduini e Sabatucci.

Qui i tempi della Superpole in Supersport 300.