Nel secondo turno di prove libere del mondiale Supersport sulla pista di Donington, Jules Cluzel ha confermato la supremazia dimostrata nella sessione del mattino e ha siglato il miglior crono, perfezionando di quasi mezzo secondo il giro più veloce sfoggiato in FP1.

Il francese è riuscito a migliorare costantemente nel corso della seconda sessione siglando la sua miglior performance a 10 minuti dal termine.

In questo venerdì, il francese è stato l’unico pilota a girare sotto il muro del 1’30 dopo aver spinto per tutta la sessione. Dopo aver perso punti negli ultimi Round, quello di Donington è un’occasione da non perdere per il vincitore del Pirelli Thai Round.

Il leader della classifica generale Randy Krummenacher chiude il venerdì con il secondo tempo mente l’estone Hannes Soomer conferma il suo ottimo momento, firmando la terza posizione. 

LA TOP TEN - Sette nazionalità rappresentate, quattro costruttori e due wildcard nella top 10 di Donington Park. In seconda fila provvisoria, il francese Lucas Mahias, autore del secondo tempo in FP1 e quarto alla fine del secondo turno di prove. Il campione del mondo della Supersport nel 2017 sta facendo capire ai suoi rivali di essere tornato competitivo e di sicuro punterà alle zone alte della classifica anche in gara.

Al centro della seconda fila provvisoria troviamo invece Federico Caricasulo: una prestazione insolitamente sotto le aspettative per il ravennate, che è secondo in classifica iridata, e che è stato in difficoltà nel corso della prima giornata di libere. Sesto tempo invece per Raffaele De Rosa sulla MV Agusta Reparto Corse.

Settima posizione in questo venerdì di libere per Ayrton Badovini, che conclude una tripletta di italiani e precede la wildcard irlandese Jack Kennedy, Isaac Viñales e l’inglese Brad Jones. 

Per quanto riguarda gli altri italiani, Federico Fuligni ha concluso la giornata in ventunesima posizione, Gianluca Sconza ha siglato il venticinquesimo tempo.

Qui i tempi della Supersport nel venerdì di Donington.