E' stata una superpole anomala quella andata in scena a Donington per la categoria Supersport 600.
In realtà, non poi così anomala dato che l'Inghilterra regala spesso condizioni meteo instabili, e così è stato anche questa volta, con la pioggia che è iniziata a scendere a 17 minuti dalla fine del turno.
I giri utili sono stati quindi pochissimi, quattro o cinque, prima che sventolasse la bandiera con la croce di Sant'Andrea e i piloti rientrassero ai box.

COME E'ANDATA - Tenendo quindi in considerazione i giri veloci fatti quando ancora non pioveva, a spuntarla su tutti è stato l'italiano Federico Caricasulo che con il tempo di 1:31.092 ha conquistato la pole.
“Ho visto fin da subito che sarebbe iniziato a piovere – ha detto l'italiano del team Bardhal Evan Bros - quindi ho spinto fin da subito, volevo provare più cose ma ci sarà modo domani.”
Insieme a lui, partirà dalla prima fila anche l'altro italiano Raffaele De Rosa (MV Augusta Reparto Corse) che si è piazzato terzo alle spalle del francese Lucas Mahias.
Dalla seconda fila scatteranno invece, nell'ordine, Jules Cluzel, Brad Jones e Hayrton Badovini, mentre, hanno chiuso la top ten Hikari Okubo, settimo, Isaac Vinales, ottavo, Hannes Soomer arrivato nono ed infine Kyle Smith, decimo.
Tra gli italiani, Federico Fuligni è arrivato diciannovesimo e Gianluca Sconza ventitreesimo.

Qui i tempi della superpole