Anche a Donington il mondiale Supersport non ha tradito le aspettative, offrendo un grande spettacolo e tanti colpi di scena. Come nella migliore tradizione, ultimo giro concitato, con Jules Cluzel capace di imporsi su Federico Caricasulo e su Lucas Mahias.

Abbiamo compilato la nostra ‘pagella’ con i voti ad alcuni dei protagonisti. Fateci sapere se siete d’accordo e che voto dareste voi ai piloti per la gara di Donington!

Jules Cluzel – 10 e lode

E’ stato bravo a scattare dalla quarta posizione in griglia e a compiere una progressione graduale: alla fine del primo giro era già terzo, al terzo passaggio è transitato in seconda posizione e ha percorso al comando gli ultimi 7 giri della gara,  conquistando la seconda affermazione stagionale.

Federico Caricasulo – 9

E’ scattato come un fulmine dalla pole position e ha preso subito il comando, percorrendo in testa i primi due passaggi. Poi ha defuto all’attacco di Mahias e Cluzel e ha disputato quasi tutta la gara in terza posizione. A cinque giri dalla fine, però, ha approfittato del sorpasso di Cluzel su Mahias e poco dopo si è portato anche lui davanti al francese, chiudendo al secondo posto senza correre rischi. Punti importanti in ottica campionato. 

Randy Krummenacher – 8

Ha fatto una gran rimonta dall’undicesima casella in griglia, ma in qualifica è stato poco incisivo. Considerando che alla fine del terzo giro era ancora decimo, ha fatto un gran lavoro a chiudere in quarta posizione, ma ha perso punti importanti in ottica campionato, pur essendo sempre in vetta.

Lucas Mahias – 8

Ha disputato una gara in calando: scattato bene al via dalla seconda posizione , era secondo per i primi due giri, poi è andato in testa e ha percorso al comando una decina di passaggi. Dopo aver subito il sorpasso di Cluzel ha ceduto anche a Caricasulo chiudendo terzo.

Raffaele De Rosa – 7

Aveva piazzato la sua MV Augusta in terza posizione in griglia di partenza, a soli 37 millesimi da Mahias, e davanti al vincitore Cluzel, poi al via si è lasciato sorprendere da diversi avversari e alla fine del primo giro era soltanto ottavo. Una bella rimonta lo ha portato a recuperare 3 posizioni, ma da metà gara in poi si è plafonato in quinta posizione, chiudendo a dieci secondi dai primi.

Ayrton Badovini – 6

Dopo una bella Superpole, che lo ha visto chiudere al sesto posto, non ha concretizzato in gara, Al via ha perso diverse posizioni, transitando addirittura quindicesimo alla fine del primo giro, e ha recuperato fino all’undicesima piazza, divenuta la decima all’ultimo giro per l’errore di Soomer.

 Hans Soomer - 6

Un voto di incoraggiamento per il pilota estone, che è scattato dalla nona posizione ed era buon sesto fino al penultimo giro, quando è incappato in una caduta. Risalito in sella, è riuscito a cogliere un punticino.

Isaac Viñales – 4

Scattato dall’ottava posizione in griglia, è caduto alla prima curva del primo giro mentre era già in quinta piazza. E’ al terzo ‘zero’ della stagione.