La notizia arriva da Franco Uncini, che fornisce le prime informazioni sui quattro piloti coinvolti nel pauroso incidente al via del mondiale Supersport a Magny Cours: lo spagnolo Nacho Calero, il nostro Federico Fuligni, il francese Maximilien Bau e l’olandese Glen van Straalen. I quattro sono stati coinvolti in un'impressionante carambola.

“I piloti sono stati visitati prima al centro medico del circuito, poi trasportati all’ospedale di Nevers per ulteriori controlli, ma sono tutti coscienti e le loro condizioni non sono preoccupanti”, annuncia Franco Uncini.
“Ad avere la peggio il nostro Federico Fuligni, trattenuto e curato presso l’ospedale Nevers con una clavicola rotta, polmone perforato trauma cranico e contusioni varie.
“Ancora una volta la fortuna ha voltato le spalle al giovane Fuligni che dopo la vittoria nella gara del Mugello nel campionato di velocità C.I.V era salito a Magny Cours con buoni propositi di fare una bella gara”, continua Franco Uncini, che pubblica sul proprio profilo social una fotosequenza del pauroso incidente al via scattata da Mimmo Maggiali, fotografo spezzino decano della Superbike.

ROOKIE IN SUPERSPORT - Classe 1995, Federico Fuligni ha esordito nel mondiale nel 2014, come wild card in Moto2 al GP di Misano su una Suter del team Ciatti. Ha partecipato come wild card anche nel 2015, alle gare di Misano e Valencia, e nel 2016, a Jerez, Mugello, Misano e Valencia. Nel 2017 è stato pilota titolare nel CEV, con il team Forward e ha sostituito Danny Kent in sella alla Suter del team Kiefer Baldassarri in occasione del GP di Germania, partecipando anche come wild card al GP d'Italia e di San Marino.

Lo scorso anno ha corso in Moto2 sulla Kalex del team Tasca e da questa stagione è impegnato nel mondiale Supersport in sella alla MV Agusta ufficiale.

Considerando che il prossimo round del mondiale Supersport sarà già tra 15 giorni, la partecipazione di Fuligni appare a rischio.