Con l’arrivo del mondiale Superbike ad Aragon iniziano anche le gare della Superstock e ci sono tanti piloti ansiosi di scaricare i cavalli sull’asfalto dopo un inverno a riposo. La gara spagnola è anche la prima occasione per mostrare agli altri chi è il più veloce e quindi per stabilire i primi rapporti di forza. Per questa prima sessione di qualifiche il più veloce di tutti è stato Rinaldi in sella alla Ducati Panigale R anche se solo di due millesimi di secondo, cioè una specie di battito di ciglia, rispetto a Scheib sulla Aprilia RSV 4 RF. Chiude la prima fila Faccani sulla BMW S 1000 RR, attardato di quasi 4 decimi.

Al quarto e al quinto posto in griglia, a circa mezzo secondo dal primo si sono piazzati Jones e Tamburini, rispettivamente su Ducati e Yamaha R1, seguiti da Marino ancora su Yamaha. Dal settimo al nono posto si trova un trittico di Kawasaki ZX-10R, pilotate da Razgatlioglu, Mykhalchyk e Guarnoni, mentre Vitali su Aprilia RSV 4 chiude la top ten.