Federico Sandi e la sua BMW del team Berclaz centrano la pole provvisoria dopo i due turni di prove libere della Superstock 1000 nel venerdì di Magny Cours.

Sandi, figlio dello storico capomeccanico di Max Biaggi ai tempi in cui correva in 250, ha battuto anche se di un solo decimo il francese della Yamaha Florian Marino, che a sua volta precede di appena 33 millesimi il suo compagno di squadra Roberto Tamburini.

Alle spalle di un altro pilota di casa, Jeremy Guarnoni, quinto tempo per Luca Vitali, mentre l'ex campione europeo della 600 Marco Faccani si piazza ottavo davanti ad un altro ex campione continentale: il turco Toprak Razgatlioglu, con Federico D'Annunzio a completare la top ten.

Undicesimo crono per il leader della classifica europea, Michael Ruben Rinaldi: sulla Ducati Panigale dello Junior team, Rinaldi accusa per il momento un ritardo di 1'2 da Sandi.

Qui la classifica dei tempi della prima giornata di prove libere.