Red Bull Epic Rise, motorini truccati si danno battaglia

Una delle gare su due ruote più pazze in circolazione. Il Red Bull Epic Rise è una competizione dedicata a ciclomotori monomarcia truccati, che si sfidano per conquistare il titolo di "Epic Rider". E lo fanno cercando di raggiungere la maggiore distanza possibile nella “scalata” di una salita di 50 metri. Tre le categorie in gara: la classe “Stock”, entry level degli Epic Riders con telaio e ciclistica originale, monocilindrici e a frizione automatica (non oltre 65cc), la “Truccati” per i mezzi con telaio originale e un massimo di 75 cc, monocilindrici e a frizione automatica e la “Proto” dedicata ai motorini creati artigianalmente con una cilindrata massima di 100cc 2 tempi e solo a frizione automatica. Nel video che vi proponiamo potete vedere all’opera i 70 temerari piloti che sabato scorso si sono sfidati a Clusone (BG) per raggiungere la vetta di una salita di 50 metri a bordo dei loro motorini truccati. Su un Ciao rosa anche uno dei giudici, la giornalista sportiva Irene Saderini, si è lanciata nell’impresa con il supporto dei colleghi d’eccezione Herbert Ballerina e lo youtuber Andrea Pirillo.