WDW, Stoner: ‘La passione per Ducati è speciale'

“Ho trovato molta coda per arrivare in circuito: ho impiegato più di un'ora per percorrere 6 chilometri!”, dice Casey Stoner. “Penso di aver impiegato 40 minuti a fare l'ultimo chilometro e sono arrivato anche tardi al primo appuntamento della mattinata! Vedevo passare una Ducati dietro l'altra… credo che tutto il mondo Ducati sia qui ed è uno spettacolo incredibile da vedere. E' emozionante vedere questo evento crescere da un'edizione all'altra. Come hanno già detto altri piloti prima di me la passione per questo marchio è qualcosa di speciale”. Casey ha poi parlato anche della clavicola, che è stata operata dopo i test a Sepang. “I medici mi avevano avvertito che sarebbero serviti sei mesi per guarire, sono passati cinque mesi e mezzo e non sono ancora a posto. Ieri per la prima volta ho rimesso la tuta dai test di Sepang e ho dovuto chiedere un aiuto a qualcuno per indossarlo perché non riuscivo a metterla. E poi ho girato in pista ma dopo tre giri facevo molta fatica. Era impossibile correre, è una situazione ancora delicata ma penso che tornerò al 100% entro un paio di mesi” (Fiammetta La Guidara)