Badovini dice basta, ma precisa: “Non è un addio alle corse”

Badovini dice basta, ma precisa: “Non è un addio alle corse”© GPAgency

Ayrton vanta un titolo internazionale Superstock, podi in Superbike e vittorie in Supersport e dopo 20 anni di gare, sveste i panni del pilota: "Ho imparato dai migliori, facendo ciò che amo. Mi dedicherò alle nuova generazione, mettendo a disposizione la mia esperienza"

1 gennaio

Per chi ha seguito tutta la carriera di Badovini, apprendere dallo stesso Ayrton la volontà di svestire i panni da pilota, è un vero peccato. Però, contestualmente, se avete ammirato di persona le gesta del biellese, sarete contenti per lui, perché consapevoli di aver a che fare con un professionista che tutto ha dato al mondo delle due ruote.

E il motociclismo tanto gli deve: in età fanciullesca titolato nella categoria Junior A delle Minimoto, poi cresciuto a suon di grosse cilindrate a quattro tempi. La vittoria ottenuta della Superstock 1000 edizione 2010 fu netta e indiscutibile, poiché ricca di record

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora
  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi