Le future mosse tecniche e di mercato della Ducati e della Yamaha sono al centro dell’attenzione, in un periodo in cui i risultati sportivi passano in secondo piano per due motivi: la fine del campionato e della sfida iridata, anticipata dallo strapotere di un immenso Marc Marquez e della Honda. Ve ne parliamo con due interviste esclusive, a Paolo Ciabatti e Maverick Viñales.

NUMERO RICCO - Ma questo spazio mi concede anche l’occasione, per una volta, di parlare un po’ di noi. Mentre chiudiamo queste pagine, prima di mandarle in stampa, mi rendo conto di quanti argomenti differenti abbiamo trattato: dalla MotoGP all’EICMA, passando chi ha fatto la storia del Motomondiale, le novità della Moto3 e della Superbike, la MotoE, l’IDM e il BSB, il campionato italiano ma anche l’Enduro, il Sidecarcross e il Motocross. L’abbiamo fatto con le storie di personaggi, retroscena e approfondimenti. E le novità: su questo numero troverete “Dashboard”, uno spazio che, di tanto in tanto, vi farà capire cosa vede e comanda un pilota.  

MOTOSPRINT DEL FUTURO - Il nuovo Motosprint ve l’avevamo annunciato tre mesi fa: in queste settimane abbiamo operato i primi cambiamenti e altri siamo pronti a farne da qui ai prossimi mesi. I vostri messaggi di incoraggiamento e fiducia, ricevuti da agosto, ci danno la spinta per accelerare ma possiamo già dirvi che è bello uscire dalla redazione dopo aver completato un numero così. La prossima settimana, assieme al numero 47 troverete anche lo speciale di fine stagione con tutti i protagonisti di questo 2019, raccontati con le immagini più emozionanti e significative.  

SQUADRA DA MONDIALE - Chiudo con un’altra confessione: siamo appena rientrati dalla settimana di EICMA, dove ho avuto il piacere di incontrare molti di voi: è stato importante perché guardarsi negli occhi e parlarsi, in un mondo sempre più social, fa ancora la differenza.   Se vi siete sentiti a casa, passando da noi, è grazie al lavoro sul campo (meglio, in pista) di persone come Francesca, Laura e Walter, che ringrazio per aver reso confortevole il nostro lavoro e la vostra permanenza. Un ringraziamento da parte mia, di Mirco e di Riccardo va ai collaboratori, a Luca, Cristian e Marco (che in quei giorni, da Bologna, stavano preparando gran parte di questo numero) e a chi si è speso per realizzare e valorizzare oltre 50 interviste allo stand: Fiammetta, Serena, Mirko, Patrizio, Roberta, Andrea, Fabrizio, Luigi, Mauro, Federica, Diego, Andrea, Alessandro, Andrea, Alberto e Antonio.

Siamo una squadra fortissima!