Dopo l’incubo, siamo pronti a svegliarci. E a renderci conto che la realtà potrebbe diventare ancora più bella di un meraviglioso sogno. Probabilmente quest’anno non potremo andare sul prato alla “Quercia” e tantomeno alla “Casanova-Savelli” per assistere alle gare dal vivo ma la prospettiva si sta facendo comunque interessante: metterci seduti sul divano per guardare in TV, o sulle piattaforme più famose, per seguire nella stessa giornata anche tre o quattro sfide diverse tra i campioni delle due ruote. Per cinque mesi, ogni benedetta domenica. È o non è il sogno di ogni appassionato di corse? 

Dopo il MotoAmerica, ripartiranno il CEV spagnolo ma soprattutto il nostro CIV: l’appuntamento è per il 5 luglio al Mugello. In questo numero vi annunciamo le date dei quattro round doppi della stagione tricolore 2020, in attesa di poterveli raccontare sulle nostre pagine con uno spazio finalmente adeguato all’importanza del campionato. 

Sul numero della prossima settimana, invece, contiamo di potervi dare le date definitive del nuovo calendario MotoGP. Carmelo Ezpeleta, boss della Dorna, ha annunciato che farà di tutto per comunicarlo nei prossimi giorni: dieci, dodici o quattordici GP, per noi appassionati non farà differenza. Come non farà differenza se sarà una sorta di “mini Mondiale” tutto europeo. In attesa, poi, di potervi comunicare anche i calendari della Superbike e della MXGP, di Enduro e Trial. 

L’importante è ripartire e dare un senso a questa stagione sfortunata.  Sì, è tutto vero. Si riparte! 

In questo numero, sia in copertina che nelle prossime pagine, trovate un bel ricordo di Carlo Ubbiali scritto da Giovanni Cortinovis. Pochi mesi fa, lo stesso Cortinovis l’ha accompagnato da Bergamo a Roma per ritirare il Collare d’Oro del CONI. Quel viaggio l’ha poi raccontato sulle nostre pagine. Ci emoziona pensare che Motosprint fosse accanto a lui in quella giornata particolare, nell’ultima uscita pubblica di uno dei più grandi campioni della storia del motociclismo italiano e mondiale.