Il 20° Congresso di FIM Europe è in corso di svolgimento a Cracovia e l'assemblea generale di oggi ha eletto il nuovo presidente:  l'austriaco Wolfgang Srb è stato scelto con un'ampia maggioranza di preferenze sul candidato tedesco Wolfgang Glas. Il neo-presidente succede a Vincenzo Mazzi, che guidava FIM Europe dal 2006, dopo esserne stato tra i fondatori, e che è scomparso lo scorso aprile. «FIM Europe è forte, rappresentiamo 47 federazioni nazionali», sono state le prime parole di Srb. «Il mio obiettivo principale è rafforzare la posizione di FIM Europe all'interno della FIM. FIM Europe non è soltanto la maggiore unione continentale in termini di federazioni affiliate, ma anche in termini di numero di piloti, di licenziati, di organizzatori e di eventi. C'è un urgente bisogno di un supporto finanziario maggiore da parte della FIM per i progetti europei. Ci sono moltissime idee in Europa e noi intendiamo condividerle equamente. Dobbiamo aiutare nel loro sviluppo le federazioni che hanno problemi finanziari. La crisi finanziaria, che ha colpito il mondo intero nel 2008, non è ancora finita». Il Congresso di Cracovia ha annoverato la maggior presenza quanto a numero di federazioni motociclistiche intervenute: ben 43 presenti sulle 47 che compongono FIM Europe.