La FIM Europe - Federazione Motociclistica Europea - che rappresenta 47 Federazioni nazionali, ha fatto il suo ingresso all'Università degli Studi di Roma Foro Italico, che è anche l'unica università statale per lo sport in Italia. Circa un centinaio gli studenti che hanno partecipato alla lezione "La Governance della FIM Europe", tenuta dal Segretario Generale di FIM Europe, il dottor Alessandro Sambuco, che all'Università del Foro Italico è anche docente (nella foto in apertura). In un incontro durato un paio di ore, Alessandro Sambuco ha spiegato al giovane pubblico il mondo della FIM Europe, che è esemplificativo di altre federazioni e della governance sportiva in generale. In particolare, la "lezione" ha affrontato  i principi alla base del "buon governo", dalla trasparenza alla responsabilità, dalla partecipazione e il coinvolgimento dei membri e delle parti interessate, all'integrità e il comportamento etico. E' stata descritta e discussa anche l'organizzazione internazionale sportiva. Presenza d'eccezione, quella del Presidente di FIM Europe, il dottor Wolfgang Srb, che è intervenuto con un discorso agli studenti, spiegando, in particolare la visione e la missione della FIM Europe. Srb ha parlato dell'importanza dell'equità nello sport, degli aspetti ambientali, nonché dei controlli antidoping,  suscitando le domande di molti studenti. Tra gli argomenti affrontati, si è parlato anche delle varie discipline legate allo sport motoristico, ma anche degli aspetti istituzionali: dai compiti dell'assemblea generale a quelle del consiglio di gestione e di amministrazione,  i poteri del presidente, dei vicepresidenti e del tesoriere, del collegio dei revisori dei conti e del segretario generale. "E 'stata una bella esperienza sotto due aspetti: sto continuando ad insegnare presso l'Università in cui ho iniziato come studente nel 1979, e ho effettuato la mia lezione sulla Governance descrivendo l'organizzazione della Federazione per cui lavoro", ha commentato Alessandro Sambuco. L'obiettivo dell'incontro? "Penso che sia molto importante avere una grande base di giovani laureati, da cui possiamo attingere la futura generazione di leader per FIM Europe, rendendoli consapevoli ormai del paesaggio che dovranno affrontare", ha detto Sambuco. "Il dialogo con i giovani, i leader di domani, è di estrema importanza per qualsiasi organizzazione, e così è per FIM Europe", ha dichiarato il Presidente Wolfgang Srb. "Sono molto soddisfatto della lezione in questa università che è al top per lo sport e in futuro auspico che ci siano più attività come questa". Fiammetta La Guidara