di Federico Porrozzi Tante sorprese nella seconda sessione di prove libere della Supersport ad Aragon. L’unica conferma arriva da Jules Cluzel: dopo il primo posto della sessione della mattina, il francese portacolori della MV Agusta si è confermato al vertice, con il tempo di 1’55”324. BASSANI, CHE SPETTACOLO! - Alle sue spalle, una “corazzata” di italiani. Secondo è la grande sorpresa della giornata, il 16enne veneto Axel Bassani: protagonista dell’europeo Stock 600, corre quest’anno nell’europeo Supersport (che parte proprio da Aragon e gli iscritti corrono insieme a quelli del mondiale) e ha chiuso al secondo posto (a otto centesimi) con la Kawasaki del San Carlo Team Italia, sfiorando nel finale addirittura la prima posizione. ZACCONE TRA I “GRANDI” - Terzo è Lorenzo Zanetti (MV Agusta), seguito dall’altra F3 di Roberto Rolfo e dalla seconda Kawasaki del Team Italia, quella guidata dall’altra sorpresa del venerdì, Alessandro Zaccone: il 17enne riminese si è trovato a suo agio tra i “grandi” della categoria, prendendosi il lusso di finiere davanti a Christian Gamarino (Kawasaki) e a quattro grandi protagonisti di questo inizio di stagione. Ovvero il campione del mondo Sofuoglu, il leader della classifica Krummenacher, il vice-iridato Jacobsen e il britannico Gino Rea.