Niccolò Canepa sostituirà Riccardo Russo in sella alla Yamaha del Team Pata nel prossimo round del mondiale Superbike a Imola e nella gara del Campionato Italiano di Velocità in programma a Vallelunga il 16 e 17 maggio. Russo, infatti, si è infortunato nella gara di Assen (leggi qui) e la frattura di tibia e perone richiede tempi di guarigione che non si conciliano con il ritorno in pista già a Imola, come invece il pilota campano sperava. "Mi dispiace molto per Riccardo e spero che possa tornare presto in sella", ci dice Niccolò Canepa, che abbiamo raggiunto telefonicamente. "Intanto io sono disponibile per sostituirlo: ho chiesto il permesso al mio team, il GMT94, con il quale sto correndo il Mondiale Endurance, e loro sono stati molto gentili a darmi questa possibilità. Sono contento perché rimango su una Yamaha". Come sta andando nell'Endurance? "Mi piace tantissimo, mi sono già innamorato... Mi trovo bene con la moto e anche con i compagni di squadra. Peccato perché abbiamo avuto un po' di sfiga a Le Mans, con il mio compagno di squadra che è caduto tre volte e poi la rottura della moto..." Ti trovi bene a condividere la moto? "Sì, sono spartano, non mi ha mai spaventato una situazione del genere. Quando mi hanno dato la moto da provare non ho modificato le regolazioni degli altri e sono andato subito bene", Che obiettivi ti poni per Imola? "L'obiettivo è di partire tranquilli, perché non conosco la moto, che è una Stock, e anche le gomme sono diverse rispetto a quelle che sto usando ora: saranno Pirelli intagliate contro le Dunlop slick del mondiale. Ma non ti nascondo che mi piacerebbe stare davanti. Imola è una pista che mi piace moltissimo. Comunque va tutto a feeling: appena sali sulla moto capisci subito se sarà un weekend in salita oppure no... gli obiettivi te li saprò dire meglio il venerdì dopo le prove!" Fiammetta La Guidara