E’ iniziato il conto alla rovescia per il Motor Bike Expo, il Salone scaligero della moto divenuto ormai un appuntamento internazionale e che lo scorso anno ha totalizzato numeri da record, con un’edizione memorabile: al suo undicesimo anno a VeronaFiere, ha raggiunto i 170.000 visitatori, con un incremento di ben 10.000 spettatori rispetto all’edizione del 2018.

L’appuntamento sarà da giovedì 16 a domenica 19 gennaio, ma con un gustoso ‘antipasto’: il 5 gennaio, infatti, il Motor Bike Expo terrà a battesimo anche la partenza dell’Africa Eco Race, a Montecarlo.

Lo scorso anno il Motor Bike Expo ha offerto alla marea di appassionati ben 8 padiglioni per circa 80.000 metri quadrati di superficie espositiva e oltre 20.000 metri quadri di aree esterne che hanno ospitato gare ed esibizioni.

Miss Motosprint: ‘Sono una tipa spericolata…' - VIDEO

Il mondo del custom e delle special è sempre protagonista, ma ormai anche il turismo e il racing sono estremamente sviluppati a Motor Bike Expo, con padiglioni interamente dedicati

Tanti anche i piloti del passato e del presente che si sono avvicendati in Fiera Verona:  dai campioni mondiali di velocità Capirossi, Cadalora, Locatelli, Gramigni, Lucchinelli e Melandri; agli eroi dei rally africani Alessandro Botturi e Franco Picco.

Il mondo delle corse, infatti a gennaio si riaccende portando a Verona accessori, abbigliamento tecnico per la pista e soprattutto i piloti dei campionati mondiali, i team e le presentazioni dei più importanti trofei, creando un’atmosfera di festa tra gli stand.

E quanto agli spettacoli, tra i punti di forza l'ovale di short track indoor e Motul Arena, dove, in collaborazione con Mirabilandia, lo scorso anno si è svolta la quinta edizione della gara internazionale "Stunt Competition".