Carlo Bartalini e Dino Romano hanno disputato in equipaggio la prima edizione del Trofeo Moto Guzzi e hanno raccontato al nostro Mirko Colombi l’atmosfera dietro le quinte della competizione.

“L’obiettivo 2020 è mantenere il divertimento, lo spirito. Quest’anno gare saranno più lunghe, ci sarà una gara in notturna che ci stimola molto, daremo il massimo e per guidare di notte abbiamo un segreto…”, annuncia il toscano Carlo Bartalini.

La loro moto, la Spirit of 4,5 è l’ennesimo piccolo, grande capolavoro di Dino Romano, apprezzato customizzatore che ha voluto fare della sua V7 un omaggio alla sfida e all’avventura. Evidenti nel nome e nella personalizzazione grafica i riferimenti allo Spirit of Saint Louis di Lindbergh, con tanto di riproduzione dell’alluminio aeronautico a far mostra di sé su serbatoio, tabelle portanumero e altre parti della moto.

Per ascoltare l'intervista integrale, guardate il nostro video esclusivo!

Moto Guzzi: il Fast Endurance scalda i motori