Durante questa settimana che è appena iniziata, il nord Italia è bloccato a causa dell’epidemia di Coronavirus, che finora ha colpito maggiormente la regione della Lombardia. Per questo motivo l’ordinanza del governo ha fermato anche ogni tipo di manifestazione motociclistica fino almeno al 1° marzo.

Il comunicato ufficiale diffuso dalla Federazione Italiana di Motociclismo recita:

“Su indicazioni del Governo, il Ministo per le Politiche Giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora ha chiesto al CONI di invitare le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Associate e gli Enti di Promozione Sportiva, a sospendere tutte le attività sportive, comprese quindi quelle motociclistiche, in programma nelle regioni di Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte e Veneto, per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Coronavirus. Tali misure comprendono pertanto anche il mondo motociclistico per l’esigenza di prevenire rischi e tutelare al meglio la salute di tutti coloro che, a vario titolo, partecipano alle manifestazioni e alle competizioni. Le presenti disposizioni, come da ordinanze delle Regioni interessate, hanno validità fino a domenica 1 marzo p.v., fatte salve eventuali e ulteriori comunicazioni al riguardo”.