Un uomo che ha saputo realizzare un sogno in realtà. Sante Mazzarolo ci ha lasciato ieri, venerdì 1 maggio, proprio nel giorno dedicato ai lavoratori. Lui che, sino all’età di 91 anni, continuava a lavorare, perché quello era il suo credo, lo stile di vita.

E che stile i prodotti Alpinestars! La Stelle Alpine sono riconosciute in tutto il mondo per dinamicità, eleganza e sportività. Con quel condensato di grinta, tipica dei piloti e personaggi supportati.

La stessa grinta di Sante, in gioventù artigiano di cuoio e pelli, poi diventato imprenditore di successo. La sua azienda - veneta - con base ad Asolo, si è espansa oltre i confini italiani, toccando Los Angeles e Tokyo.

Nativo di Maser, Mazzarolo lascia la moglie Dolly e tre figli, i quali lavorano nell’azienda di famiglia. Il sindaco del piccolo paesino del fondatore Alpinestars ha voluto salutare l’innovatore di tecnologia e lifestyle della stella da corsa: “Maser perde un imprenditore dotato di grande capacità, spessore umano e autentica fede”.

I piloti supportatati da Alpinestars sono fedeli al marchio: del Motomondiale citiamo Marc Marquez - campione del mondo MotoGP - nelle derivate c’è il pluri iridato Johnny Rea, in Formula 1 sono tanti i team vestiti da capo a piedi. E poi, corridori dell'AMA Supercross, quelli della Nascar, i protagonisti del Supermoto... in ogni paddock a due e quattro ruote, possiamo vedere brillare la stella di Sante.

Roger De Coster, asso del cross, regalò negli anni Settanta il titolo di specialità all’azienda di Sante, che poi passò alla velocità: Kenny Roberts fu il primo campione del mondo classe 500 a indossare indumenti Alpinestars, in uno stile divenuto sempre più californiano. Infatti, nei primi anni Ottanta, il marchio apre anche a Los Angeles, coprendo gran parte del territorio USA motociclistico.

Più avanti, oltre a tute in pelle, linea di abbigliamento tecnico, scarpe per corridori di auto, Alpinestars produce linee sportive e casual, accessori per gli appassionati di mountain bike, airbag e tanto altro.

La Redazione di Motosprint porge le più sentite condoglianze alla famiglia Mazzarolo, in un abbraccio virtuale e sincero.

Suppo: “Marquez e Stoner? Caratteri opposti, Marc vede tutto positivo”