Dopo aver visto il suo ultimo post pubblicato su Facebook, ci è venuto spontaneo dirgli: “ma bravo Stefano Cruciani!”

Il pilota marchigiano, pesantemente ferito dopo il terribile incidente patito a Vallelunga circa un anno fa, è stato in pericolo di vita per diversi giorni, poi si è, fortunatamente, ripreso.

Fratturato un po’ ovunque, Stefano, sino a pochi mesi fa, non sapeva se sarebbe tornato a camminare ma... vederlo che si allenava con una salutare corsetta rappresenta una sua vittoria personale, che ci sentiamo di dedicare a tutti coloro che, in questo momento, non godono della piena forma psico - fisica.

Cruciani ha sofferto, tantissimo. Problemi respiratori, di memoria, dolori fisici. Giorno dopo giorno, però, il tenace campione del CIV Supersport ha compiuto evidenti e decisi miglioramenti, dimostrando a sé stesso di essersi spezzato ma non piegato agli eventi.

Con costanza e determinazione, tornare a fare jogging sarà - ne siamo certi - la strada che lo riporterà a tornare in sella ad una moto da competizione. Basti leggere le parole del protagonista, soddisfatto dei progressi compiuti: "Dopo quasi un anno ,anche questo ho provato a rifarlo! Due mesi fa pensavo che mai più sarei riuscito a correre a piedi, invece ce l ho fatta! Per me sono emozioni e soddisfazioni uniche, la strada è lunga ma a piccoli passi la sto percorrendo!".

Luca Conforti: “Si intravedono spiragli incoraggianti”