Voxan Wattman: l'arma di Biaggi per provare a battere il record

Voxan Wattman: l'arma di Biaggi per provare a battere il record

Ecco le prime foto della moto elettrica dalle alte prestazioni di Voxan, che punta ad essere la più veloce di tutte sulla salina Salar de Uyuni in Bolivia

1 luglio 2020

Il progetto è indubbiamente ambizioso. E come in tutti i progetti ambiziosi, anche in questo caso si fa affidamento su un unico, semplice, fondamentale ingrediente: puntare al massimo. Nello specifico, nel caso dell’impresa in cui si è imbarcata Voxan: il massimo delle performance; il massimo, nella capacità di gestirle. 

La potenza è nulla senza controllo


La prima esigenza, quella delle performance, è soddisfatta dalla Wattman, mostro a propulsione elettrica progettato dalla Voxan (by Venturini), che una volta messa a punto per il record, dovrebbe riuscire a garantire una potenza prossima ai 370 CV. La seconda, la capacità di gestirle, dal pilota romano Max Biaggi, sei volte campione del mondo, che con la velocità e l’adrenalina, ha stretto un patto d’acciaio diversi anni fa.

Mugello e Misano: Biaggi non può fare a meno della pista

Appuntamento al 2021


Il tentativo di battere il record mondiale di velocità per moto elettrica è stato fissato per luglio 2021, sulla salina Salar de Uyuni in Bolivia. L’attuale record mondiale, detenuto da Ryuji Tsuruta, è di 329.085 km/h. La Voxan Wattman dovrà quindi essere in grado di infrangere il muro dei 330 Km/h. Lo sviluppo della moto è già ad uno stadio avanzato, come dimostrano i primi test in pista effettuati a marzo, che hanno ricevuto una battuta d’arresto a causa dell’emergenza Covid. Sviluppo del prototipo e prove sono, però, fortunatamente riprese a maggio.

Rossi sugli avversari: “Con Biaggi la rivalità più intensa”

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi