“Tutto è bene ciò che finisce bene” possiamo dire in questo caso. Anthony West, l’australiano mago del bagnato e vincitore di qualche gara nel Motomondiale proprio sotto l’acqua, tornerà in pista l’anno prossimo dopo aver chiesto scusa pubblicamente per tutto quello che ha detto e scritto nei confronti della FIM.

Facciamo un attimo il background storico della vicenda West-FIM. L’australiano aveva ricevuto una seconda squalifica per doping dopo i controlli svolti dopo il round di Misano della Supersport nel 2018. Da allora una serie di diatribe tra lui e la FIM sui campioni secondo lui manipolati dalla commissione antidoping.

FIM, Doping: altri 6 mesi di squalifica per Anthony West

Squalificato dai vari campionati sotto l’egida della FIM, West è andato a correre in ogni parte del Mondo per racimolare soldi da reinvestire poi nelle sue gare e nelle cause alla commissione antidoping della FIM, accusata dall’australiano di avergli rovinato la carriera. West è finito anche in Brasile pur di sfuggire alla FIM, ma la longa manus della Federazione Internazionale è arrivata fin lì obbligando gli organizzatori a fermare l’australiano e ritirargli ogni sponsorizzazione. 

Da lì una serie di post di accuse, anche pesanti alla Federazione Internazionale, rea secondo l’australiano di avergli distrutto la carriera arrivando a bloccarlo in un campionato non sotto l’egida della Federazione. 

“Corrotti” e “bugiardi”, alle accuse di Anthony West risponde la FIM

Il post social


Dopo un periodo di silenzio, West è tornato a farsi sentire oggi con un post sul profilo Instagram e sulla sua pagina Facebook chiedendo scusa per tutti i messaggi scritti nei mesi passati. Si legge nel post: “Scrivo questo post per scusarmi pubblicamente per la mia condotta passata nei confronti della FIM, che riconosco essere stata inaccettabile, degradante e ostile. Le mie precedenti dichiarazioni sui social media riguardanti la FIM erano offensive e diffondevano false voci dannose, e sono state purtroppo pubblicate a seguito del mio stato d’animo al momento in cui sono state fatte le dichiarazioni.”

Ritorno alle gare


West ha poi aggiunto un secondo post sui suoi social nel quale annuncia la data del suo ritorno alle gare, il 15 marzo 2021. Cosa farà e dove correrà non è dato ancora saperlo ma la buona notizia è che lo rivedremo in pista.