Il Catalunya Circuit cambia ancora disegno. La pista del Montmelò è soggetta a modifiche che la possano rendere più sicure per tutte la manifestazioni a due e quattro ruote. Il primo intervento fu fatto a metà degli Anni Novanta, quando venne eliminata la veloce "esse" posta a metà tracciato. Ora vi è un lungo rettilineo.

Poi, arrivò il turno della Curva 13 dove, purtroppo, ci lasciò la vita Luis Salom. I piloti del Motomondiale usarano la variante già utilizzata dalle Formula 1, realizzata per rallentare notevolmente le velocità di percorrenza. Nel 2016, tra l'altro, la Caixa fu soggetta ad un pesante intervento.

Per colmare a spazi di fuga ritenuti insufficienti, fu introdotto una sorta di budello, lento ed articolato, che facesse calare di parecchio ciò che offriva prima la Curva 10: anzichè una lunga e costante piega a sinistra, i corridori dovevano affrontare una poderosa staccata, per tornare poi indietro e curvare una seconda volta, come si vede nel disegno. Da quest'anno , la linea sarà simile a quella precedente, sebbene il tracciato sia stato anticipato di decine di metri rispetto all'origine.

Jerez è avvolta da un freddo inusuale: i test di SBK e MotoGP ne saranno condizionati?