In un mondo sempre più connesso e social mancava un social network legato esclusivamente al mondo dei motori nel quale piloti professionisti o amatori di auto e moto possono scambiarsi informazioni come foto, video, dati tecnici, telemetrie e tempi sul giro. La piattaforma permette anche di prenotare turni in pista oltre ad acquistare foto e merchandising.

L’ideatore e fondatore di questo social network, FastLap, dedicato al Motorsport è Jonathan Serrapica, un informatico italo-svizzero appassionato di moto che vive a Singapore dove gareggia nei campionati asiatici. 

Come è nata l’idea di FastLap


L’idea di creare FastLap è scaturita nel 2015" – racconta Jonathan Serrapica – "quando mio padre ebbe un brutto incidente durante una sessione di prove libere a Sepang. Ho pensato che servisse qualche sistema per aumentare la sicurezza, per consentire di sapere chi arriva in pista. Con FastLap quando uno prenota la giornata, l’organizzatore sa perfettamente se è la prima volta che va su quel circuito, in quanto gira, con che veicolo si presenta… In questo modo si possono creare gruppi omogenei e diventa tutto più sicuro. I turni si possono acquistare nella massima sicurezza, e con il sistema QR Code, si velocizza la registrazione e l’accesso al circuito senza file o assembramenti anche in un periodo particolare come questo.Gli organizzatori, ed i brand in generale, possono creare i loro eventi, le iniziative e vendere ciò che desiderano”.

FastLap è in tutto e per tutto un social network: esattamente come i comuni social, l’iscizione è gratuita, si possono mettere i like ai contenuti e condividerne di propri, selezionare le proprie piste preferite ed inserire i propri mezzi. Il social inoltre dà la possibilità di caricare i dati della telemetria ed inserire i tempi ottenuti registrati con diversi dispositivi (GPS, dispositivi mobili, GoPro) e completarli aggiungendo informazioni su gomme, meteo e settaggi utilizzati. E grazie a Google si possono vedere in tempo reale le traiettorie ed i punti di frenata. Grazie a questo social, ogni pilota può divertirsi a vedere cosa hanno fatto altri piloti in termini di tempi sul giro, traiettorie e frenate. E come ogni social network si possono conoscere altri piloti per scambiarsi informazioni. 

Attualmente la piattaforma integra 170 circuiti con tutti i dati, le caratteristiche e le foto, ma entro un paio di mesi saranno già oltre 500. 

“FastLap è una piattaforma a livello mondiale”


FastLap è una piattaforma a livello mondiale" – prosegue Jonathan Serrapica – "ovviamente multilingue. Al momento è in italiano ed inglese ma a breve sarà anche in spagnolo,portoghese e tedesco. Il team attualmente è composto da me, dal mio socio Mattia e da 5 sviluppatori. Siamo in contatto o stiamo contattando i circuiti e gli organizzatori degli eventi in pista, ci piacerebbe coinvolgerli il più possibile, in forma diretta. FastLap vogliamo diventi un punto di riferimento per tutti: dai piloti, ai circuiti, alle aziende che operano nel settore. Abbiamo tra gli iscritti già diversi piloti professionisti, asiatici ma anche europei, sia di auto che di moto. Siamo presenti anche nel mondo dei kart e Minimoto e tal proposito, stiamo valutando d’introdurre FastLap Junior per il pubblico più giovane (tutelando al massimo la loro privacy e quindi con le dovute restrizioni ed i filtri più opportuni). Puntiamo ad avere una copertura globale, di tutte le specialità nel mondo dei motori che si svolgono su circuiti chiusi permanenti. Ci auguriamo che in futuro FastLap possa esser utile anche per team manager e talent scout che possono sapere subito, in pochi istanti, chi si trovano difronte, analizzando le loro prestazioni con un semplice click”.