“Il 2018 si è concluso nel migliore dei modi, non potevo chiedere niente di meglio. Ho fatto anche un bell’exploit con un ottavo posto come wild card a Misano”, spiega Kevin Zannoni, che lo scorso anno ha concluso il CIV Moto3 vincendo il tricolore.

Quest’anno c’è stata una serie di difficoltà da affrontare, dobbiamo essere forti in questi momenti qua… Abbiamo fatto anche una wild card al Mugello, nelle prove libere ho fatto il secondo tempo, poi in gara c’è stato un contatto con un altro pilota e sono cascato… sono cose che succedono… “

Zannoni ha fatto anche un altro Gran Premio di Moto3 quest’anno, in Thailandia, per rimpiazzare l’infortuanto Antonelli nel team SIC58.

E’ stata una chiamata inaspettata, mi hanno chiamato lunedì sera, il martedì sono andato a fare il passaporto… è stata una bella esperienza. Al mondiale vanno forte, c’è veramente tanto da imparare, e a stare con loro si migliora velocemente, ma lavorando ci si può stare”, annuncia Zannoni.

I progetti 2020? Scopriteli guardando la nostra intervista nel video qui sotto!