MotoGP, Aleix Espargaro: “Il podio? Speravo arrivasse prima”

MotoGP, Aleix Espargaro: “Il podio? Speravo arrivasse prima”

Il pilota ufficiale Aprilia MotoGP ci ha raccontato direttamente da EICMA la sua ottima stagione in sella alla RS-GP: "Il podio è stato il frutto del nostro duro lavoro. Nel 2022 sarebbe bello vincere una gara"

10 giorni fa

Tra i primi piloti passati dal nostro stand ad EICMA, Aleix Espargarò ci ha parlato della sua positiva stagione 2021 in MotoGP in sella all'Aprilia. Lo spagnolo ha conquistato il suo primo podio nella classe regina a Silverstone e ha chiuso all'ottavo posto nella classifica finale di campionato, ovvero il suo miglior risultato da quando corre con la moto della Casa di Noale.

Il finale di stagione, però, non ha soddisfatto pienamente Aleix: “Ad essere sinceri, speravo di poter ottenere qualcosa in più negli ultimi Gran Premi, in cui non siamo riusciti ad essere competitivi quanto avremmo voluto. In ogni caso sono comunque molto contento per com'è andata questa stagione, che è stata la migliore da quando sono un pilota Aprilia e so che possiamo ancora migliorare”.

SBK: festa a sorpresa per Toprak Razgatlioglu

Espargaro: “Il podio? Un'emozione incredibile”


Il momento migliore della stagione è stato chiaramente il podio ottenuto a Silverstone: “Salire sul podio in MotoGP per la prima volta è stata un'emozione incredibile. Speravo arrivasse prima visto il grande lavoro che abbiamo fatto, ma alla fine va bene così e ottenerlo dopo una grande lotta come quella con Miller l'ha reso ancora più bello. È stata una domenica indimenticabile non solo per me, ma anche e soprattutto per i ragazzi che a Noale hanno lavorato duramente da tanti anni”.

Dopo gli ultimi test a Jerez, adesso è arrivato il momento di godersi il meritato riposo: “I test sono stati positivi, anche se purtroppo non ho ancora avuto modo di provare la moto in configurazione 2022. Adesso, però, andrò in vacanza a ricaricare le batterie con la mia famiglia prima di riprendere la preparazione per il prossimo anno, dove cercheremo di migliorare ulteriormente i nostri risultati, magari puntando anche alla prima vittoria”.

Infine, non è mancata una battuta sui suoi figli e, in particolare, su Max: “E' un grande appassionato di moto, segue tutte le gare ed è il mio fan numero uno, ma al momento sembra che non sia interessato a guidare nemmeno le minimoto. E ad essere sinceri, sono più tranquillo così”.

Moto2: frattura per Navarro nei test di Jerez

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi