EICMA 2021, Francesco Curinga: “Nel 2022 tornerò sull'Isola di Man”

Il road racer italiano ci ha raccontato nel nostro stand la sua trionfale stagione nel Moto Guzzi Fast Endurance, ammettendo però di non vedere l'ora di poter tornare a correre anche nelle principali corse su strada

Nella sezione “Liscio come l'olio” by Bardahl del nostro stand ad EICMA, Francesco Curinga ci ha raccontato la sua stagione 2021 che, vista l'assenza delle principali corse su strada, l'ha visto impegnato nel trofeo Moto Guzzi Fast Endurance. Un impegno che gli ha permesso di laurearsi campione europeo in squadra con Paolo Rovelli, in attesa di tornare a correre le più importanti road races in programma nel 2022.

EICMA 2021, Grana: "Potevo andare in MotoGP, ma voglio vincere con il Sic58"

Il Manx GP come obiettivo principale


Nel 2022 finalmente tornerò su strada con il Manx GP come impegno principale della stagione, così come la North West 200”, ci ha detto Francesco con entusiasmo, “Non escludo però di correre anche altre gare internazionali su strada e di proseguire nel trofeo Guzzi Fast Endurance, vista la bellissima esperienza di quest'anno”.

Per saperne di più, guardate il video con l'intervista completa al road racer italiano.

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi