EICMA 2021, Maurizio Gerini: “Alla Dakar 2022 dovrò tradire la mia moto”

Il pilota italiano affronterà la prossima Dakar in Arabia Saudita con le quattro ruote, visto che sarà il co-pilota della spagnola Laia Sanz. Ne ha parlato direttamente dal nostro stand: ecco cosa ci ha detto

Ospite del nostro stand ad EICMA, Maurizio Gerini ci ha parlato della nuova sfida che lo attende alla prossima Dakar, in programma a gennaio, in cui abbandonerà temporaneamente le moto per fare da co-pilota a Laia Sanz nella categoria riservata alle auto. Non è mancato, però, anche uno sguardo alla scorsa edizione del rally raid più famoso al mondo, conclusasi con tre giornate d'anticipo rispetto agli avversari per il pilota italiano.

EICMA 2O21, Francesco Curinga: "Nel 2022, tornerò sull'Isola di Man"

Una nuova sfida a quattro ruote


Alla prossima Dakar mi toccherà tradire la mia moto, visto che sarò il copilota di Laia Sanz sulla Mini ufficiale”, scherza Maurizio. “Entrambi arriviamo dalle due ruote e abbiamo corso per tanto tempo insieme, perciò ci conosciamo bene e sono sicuro che possa essere una bella esperienza. Cercherò di riscattarmi dalla scorsa Dakar, visto che si è conclusa in maniera sfortunata per me”.

Per saperne di più sulla nuova avventura di Maurizio Gerini, guarda la nostra intervista completa.

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi