Dopo mesi di attesa, Michael Dunlop ha fatto chiarezza sul suo futuro: il 30enne nordirlandese lascia il team TAS Racing per fare squadra con il team di Paul Bird, con cui affronterà le gare Superbike e Senior del Tourist Trophy, in sella a una Ducati Panigale V4 R VisionTrack. La moto con cui Brookes e Iddon cercheranno di bissare il titolo conquistato da Redding nel BSB, nonché la stessa Rossa su cui si ipotizzava sarebbe salito John McGuinness, dopo averla condotta lungo il toboga giallo/nero di Macao.

Nel 2012, Lee Johnson e la Panigale avevano faticato lungo le 37,733 miglia dello Snaeffel Mountain Course, ma Dunlop non sembra per nulla intimorito dalla sfida.

“Devo dire che sono molto elettrizzato per la nuova sfida - scrive Michael dando l’annuncio su Facebook -. Negli ultimi tempi non avevo un vero e proprio piano, qualche chiacchiera con alcune persone, ma non sapevo davvero cosa avrei fatto o se avrei fatto qualcosa. Poi, dopo lo scorso weekend ho realizzato alcune cose e ho pensato ‘al diavolo, andiamo’.

Voglio ringraziare tutti i ragazzi della PBM per tutto il duro lavoro che stanno affrontando per costruire la moto e prepararla per correre. Anche Aaron per avermi rimesso in pista dopo tutte le operazioni, una strada lunga ma ha perseverato, e tutti i miei sponsor, che hanno reso possibile tutto questo.

#non sono arrivato fin qui, solo per arrivare fin qui

#niente da perdere adesso”

Dopo la lunga serie di infortuni che ha condizionato il suo 2019, Dunlop vuole tornare a essere protagonista sull’Isola di Man, dove lo scorso anno era riuscito a vincere soltanto in sella alla Paton, in classe Lightweight.

Se il ritorno con Paton tra le bicilindriche non è ancora sicuro, quel che è certo è che la Panigale, comunque, non sarà l’unica arma a disposizione di “The Bull”, che gareggerà anche nelle classi Superstock e Supersport sotto l’insegna del suo team, MD Racing.

Il primo test


Con il TT al via tra meno di tre mesi, per Dunlop è già arrivato il momento di prendere confidenza con il suo nuovo bolide, macinando i primi chilometri a Jerez, dove si è disputata oggi la prima delle due giornate di test della Superbike britannica.