Tourist Trophy: cancellata l’edizione 2020

Tourist Trophy: cancellata l’edizione 2020

Le nuove misure varate dall’Isola di Man per proteggersi dalla pandemia di Coronavirus hanno portato alla decisone di annullare il TT, main event della stagione delle road races

DP

16 marzo 2020

Niente Tourist Trophy quest’anno. L’Isola di Man ha deciso di intensificare le misure per proteggere la popolazione dalla pandemia di Coronavirus, portando il Consiglio dei ministri a optare per la cancellazione del prossimo TT, in programma tra il 30 maggio e il 13 giugno.

Una scelta sofferta, come spiega il Ministro delle Imprese, Laurence Skelly: "La decisione di cancellare l’evento non è stata presa alla leggera e tutte le opzioni, tra cui rinviare o ritardare la decisione, sono state esaminate in dettaglio”.

“Con la limitazione dei visitatori in atto per il prossimo futuro - spiega il Ministro - volevamo decidere adesso per dare alle aziende, ai visitatori e a tutte le parti coinvolte, il tempo per gestire l'impatto futuro. L'Isola di Man e il TT si trovano davanti a sfide uniche riguardanti il COVID-19 e prendere questa decisione darà certezze ai team, ai concorrenti, agli sponsor e azionisti dell'evento e ai visitatori di tutto il mondo”.

Un vero peccato dal punto di vista sportivo, perché il TT 2020 si preannunciava uno dei più eccitanti degli ultimi anni: tutti a caccia della lepre Peter Hickman, investita dei galloni ufficiali del team BMW Motorrad, ma con le novità rappresentate dall’esordio della nuova Fireblade, affidata ai giovani Davey Todd e Gleen Irwin, e al cambio di casacca di protagonisti del calibro di John McGuinness, James Hillier e Michael Dunlop, tutti pronti a partire in sella alle loro nuove cavalcature.

Ma la decisione non può essere discussa, perché è giusto che lo sport si pieghi, quando in ballo c’è la salute.

Gli organizzatori fanno sapere che tutti i biglietti e i pacchetti ospitalità verranno interamente rimborsati e ci tengono a sottolineare che il team Motorsport del Dipartimento, insieme al Manx Motor Cycle Club, continua a monitorare l’andamento della pandemia, sperando di poter disputare regolarmente il Classic TT e il Manx Gran Prix.

Per il Tourist Trophy è tutto rimandato al prossimo anno, ma la speranza è che ad agosto l’Isola di Man possa comunque regalarci grandi emozioni.

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi