Road Races: rinviata ad ottobre la Baja International Tourist Cup 2021

Road Races: rinviata ad ottobre la Baja International Tourist Cup 2021

Prevista inizialmente per febbraio, slitta a fine anno la prima edizione della corsa su strada nordamericana a causa della pandemia da Covid-19, come confermato dal promoter dell'evento via social

Presente in

La pandemia da Coronavirus non dà tregua alla popolazione mondiale e, così come gli altri eventi sportivi, anche le corse su strada devono arrendersi all'impossibilità di svolgersi secondo le previsioni iniziali.

Dopo la cancellazione del Tourist Trophy e della Kells Road Race, è arrivata un'altra decisione importante che riguarda la Baja International Tourist Cup, la quale tra sabato 13 e domenica 14 febbraio si sarebbe svolta per la prima volta in un tracciato stradale inedito al cofine tra gli Stati Uniti e il Messico. Per ora, il promoter Pedro Vargas Valdez ha fissato come possibile data dell'evento il 30 e 31 ottobre.

La corsa su strada oltreoceano di riferimento


In seguito alla cancellazione delle categorie riservate alle moto alla Pikes Peak, avvenuta nel 2019 dopo la scomparsa di Carlin Dunne a pochi metri dal traguardo, la Baja International Tourist Cup ha tutte le carte in regola per diventare la gara motociclistica su strada di riferimento per il continente americano.

Oltre ad un tracciato vario e molto veloce dalla lunghezza di ben sedici kilometri che si snoda nella cittadina di Tecate, l'evento annovera al proprio interno numerose categorie: Superbike, Supersport, Superstock, Vintage e le "classiche" Lightweight ed Ultralightweight, immancabili nel mondo delle road races.

Inoltre, tra i piloti che avevano già confermato la presenza in gara spicca il nome di Adam Bauer, centauro americano dai trascorsi sull'Isola di Man, a Scarborough e alla già citata Pikes Peak.

John McGuinness nuovo Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi