Road Races, Lightweight: Stefano Bonetti passa all'Aprilia RS660

Road Races, Lightweight: Stefano Bonetti passa all'Aprilia RS660

Dopo diversi anni ricchi di soddisfazioni con la Paton, per il pilota italiano più veloce di sempre al Tourist Trophy è arrivato il momento di cambiare, restando tuttavia fedele ai Marchi italiani

Nonostante il 2020 non sia andato secondo i piani iniziali a causa della pandemia da Covid-19, Stefano Bonetti è riuscito a vivere una stagione soddisfacente nelle gare in salita, dove si è anche laureato campione europeo Hill Climb. Per quest'anno, ugualmente povero di road races e, in particolare, senza North West 200 e Tourist Trophy, il pilota di Lovere dovrà nuovamente consolarsi con altre gare in attesa (si spera) di un 2022 senza stravolgimenti.

Tra Aprilia e Bimota


Le soddisfazioni più grandi di queste ultime stagioni per "Bonny" sono arrivate in sella alla Paton, dove ha brillato nella classe Lightweight sia al Tourist Trophy, sia soprattutto alla North West 200, dove nel 2019 ha conquistato una storica vittoria sul Triangle Circuit che collega le cittadine di Portrush, Portstewart e Coleraine.

A partire da quest'anno non sarà più al via di alcuna competizione con la Paton, restando tuttavia fedele alle Case italiane, visto che sarà impegnato con Aprilia e Bimota. Con quest'ultima, già utilizzata lo scorso anno con ottimi risultati, correrà nel campionato Endurance Classic, mentre con la nuovissima RS660 di Noale, il cui rodaggio è iniziato proprio in questi giorni, l'obiettivo sarà quello di continuare a brillare nelle road races internazionali nella classe Lightweight.

Per saperne di più sul futuro di Stefano, non perdetevi la prossima puntata di Racing Things in onda il 18 febbraio sulla nostra pagina Facebook, dove "Bonny" sarà l'ospite speciale della settimana.

Road Races: torna l'evento Hill Climb a Scarborough

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi