L'edizione 2017 del Gran Premio Motociclistico di Macau sarà sempre ricordato per il terribile incidente costato la vita a Daniel Hegarty, caduto alla Fisherman's Bend durante le fasi centrali della gara. Un episodio che ha segnato anche diversi piloti che hanno preso parte a quella gara, tra cui Alex Polita ed il vincitore Glenn Irwin, che dopo aver assistito alla scena ha ammesso di essere rimasto scioccato a tal punto da non riuscire più a tornare al Guia Circuit.

Avanti veloci di quattro anni, Irwin è tornato a parlare del GP di Macau in un'intervista al Belfast Newsletter, aprendo parzialmente le porte ad un suo eventuale ritorno nella corsa su strada tra barriere giallo-nere e grattacieli.

Road Races, Michael Dunlop: “Ho imparato a convivere con le tragedie”

Irwin: "Se ci fosse l'opportunità di tornare..."


"Dopo aver vissuto in prima persona quell'incidente, non ero più mentalmente pronto a tornare a gareggiare a Macau. Tuttavia, nelle successive edizioni ci sono stati grandi passi avanti dal punto di vista della sicurezza e sono stati coinvolti personaggi importanti come Stuart Higgs e Mervyn White (organizzatori, risettivamente, del BSB e della North West 200, ndr)".

"A parte quella terribile scena, ho amato far parte di quell'evento e mi è piaciuta molto la pista, perciò credo che tutto sommato sia stata una bella esperienza. Non ho un bel ricordo dell'ultima edizione, ma sono mentalmente pronto ad un eventuale ritorno. Se ci fosse l'opportunità di tornare a gareggiare, non mi tirerei indietro".

Road Races: posticipata a fine maggio la Spring Cup di Scarborough