Road Races: il Tourist Trophy pensa già all'edizione 2022

Road Races: il Tourist Trophy pensa già all'edizione 2022© IOMTT

Dopo due anni senza gare a causa della pandemia, l'organizzazione della corsa su strada più importante del mondo si è già messa al lavoro per il prossimo anno, le cui date sono già state rese note

Il biennio 2020-2021 verrà ricordato nel mondo delle corse su strada per essere stato decisamente povero di eventi e, soprattutto, senza Tourist Trophy, cancellato in entrambe le occasioni a causa della pandemia da Covid-19. Tuttavia, l'organizzazione della prestigiosa corsa dell'Isola di Man non si è persa d'animo, iniziando già a pensare all'edizione 2022 in grande stile, introducendo anche diverse novità per quel che riguarda il programma.

Nuovo programma nella settimana di prove


La settimana a cavallo tra la fine di maggio e l'inizio di giugno sarà, come di consueto, quella dedicata alle prove, con anche i giri a velocità controllata per i newcomer (tra i quali ci sarà anche Glenn Irwin) e le sessioni miste aperte alle varie categorie, con l'aggiunta di una sessione pomeridiana domenica 29 maggio e venerdì 3 giugno.

Tuttavia, le prove determineranno soltanto le posizioni di partenza dei piloti dal ventunesimo in giù, visto che i primi venti partiranno in base al numero in carena, assegnato dall'organizzazione prima dell'evento.

Road Races, Michael Dunlop: “Ho imparato a convivere con le tragedie”

La settimana di gare


Le gare si svolgeranno da sabato 4 a venerdì 10 giugno, a giorni alterni e con due gare per giornata, iniziando con la Superbike e concludendo, come sempre, con il Senior TT. Di seguito, il programma completo:

4 giugno: Superbike e Gara 1 Sidecar

6 giugno: Gara 1 Supersport e Superstock

8 giugno: Lightweight e Gara 2 Supersport

10 giugno: Gara 2 Sidecar e Senior TT

Road Races: posticipata a fine maggio la Spring Cup di Scarborough

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi