Il 2021 sarebbe dovuto essere l'anno della prima edizione della Diamond Race sull'Isola di Wight, una corsa a tempo simile, almeno per il format di gara, al Tourist Trophy. La manifestazione, presentata in grande stile con anche la presenza di Steve Plater e James Hillier, non verrà tuttavia disputata quest'anno.

Nonostante l'impossibilità di vedere la Diamond Race, comunque, è ancora viva la possibilità di poter assistere ad un evento motoristico sull'isola inglese nel mese di ottobre, che sarà però una gara a tutti gli effetti sul tracciato stradale situato ad ovest tra le cittadine di Tapnell, Brook, Chessell, Freshwater Bay e Compton.

Road Races, Lee Johnston rivela: “Ho una malattia rara”

Un progetto ancora in sviluppo


Al momento, il progetto capitanato da Josie e Rob Da Bank è ancora in fase di elaborazione ed in attesa di approvazione da parte dell'ACU (Auto-Cycle Union), oltre ad essere in attesa per via dell'attuale situazione globale causata dalla pandemia da Covid-19.

Al momento, sembra che la corsa possa avere in griglia di partenza tra i dieci e i quindici piloti e la speranza degli organizzatori, che nella stessa Isola di Wight si sono occupati negli scorsi anni del festival musicale "Bestival", è quella di poter avere anche il pubblico presente, con una capacità stimata di diecimila appassionati.

Road Races: il Tourist Trophy pensa già all'edizione 2022