Nonostante anche quest'anno, così come nel 2020, siano ben pochi gli appuntamenti su strada in programma, l'Oliver's Mount di Scarborough ha confermato ben quattro eventi nel corso della stagione, il primo dei quali sarà la Spring Cup del 22 e 23 maggio. Tra i piloti al via del weekend sul tracciato inglese, ci sarà anche il 26enne Davey Todd.

Dopo aver annuciato la propria separazione dal team Honda Racing UK, con cui ha preso parte lo scorso anno alla British Superstock 1000 con buoni risultati ma con la quale, a causa della pandemia, non ha potuto correre alla North West 200 e al Tourist Trophy come inizialmente previsto, Todd resterà comunque con la Casa di Tokyo per andare a caccia della vittoria a Scarborough. 

L'atro nascente delle road races correrà infatti in sella alla Honda CBR600RR del team Wilson Craig Racing, storica squadra dai lunghi trascorsi su strada diretta da Darren Gilpin, dove hanno militato in passato figure del calibro di Guy Martin, Cameron Donald ed il compianto William Dunlop.

Road Races: l'Isola di Wight pronta ad ospitare una gara ad ottobre

Todd: "Felice di correre a Scarborough"


Già vincitore nel 2019 alla North West 200 nella classe Supersport, nonchè secondo newcomer più veloce di sempre al Tourist Trophy, Todd non ha mai avuto una vera e propria occasione per brillare in quella che, di fatto, è l'unica road race in programma sul territorio inglese.

"Sono emozionato, perchè non ho mai avuto grandi possibilità di correre a Scarborough, ma alla Spring Cup lo farò con il team Wilson Craig Racing, che è una grande squadra e sono sicuro che mi fornirà una moto davvero competitiva per potermi giocare la vittoria", ha spiegato Davey.

TT 2022, Adam McLean: “Sarà come correrci per la prima volta”